#interplaydigital
Rivedi la programmazione su YouTube

PRIMARILY SPEAKING – DANIELE NINARELLO

PRIMARILY SPEAKING

a cura di DANIELE NINARELLO (IT)

25 Maggio 2020 CENTRO COMMERCIALE PARCO DORA
RIPROGRAMMATO A NOVEMBRE
PILLOLE DI DANZA

Politecnico di Torino
Blitz Metropolitani corso Duca degli Abruzzi, 24 / cortile interno Torino

29 Maggio 2020 RIPROGRAMMATO A NOVEMBRE PILLOLE DI DANZA

GAM Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea
Blitz Metropolitani via Magenta, 31 Torino
Politecnico di Torino
Blitz Metropolitani corso Duca degli Abruzzi, 24 / cortile interno Torino

PRIMARILY SPEAKING nasce da un laboratorio permanente, Corpo Intuitivo 19/20 di Daniele Ninarello, e svela la fragilità dell’individuo tramutandola in possibilità, esplora un tessuto di suggestioni in cui l’esperienza umana si traduce in gesto, condivisione, comunità. Si articola quindi una ricerca che utilizza il dialogo interiore come espediente per transitare attraverso un pattern ritmico coreografico che rimanda all’identità personale in continuo mutamento, nel desiderio di danzare un autoritratto che si definisce nella relazione con l’altro.

Daniele Ninarello, dopo aver frequentato la Rotterdam Dance Academy, danza con coreografi, musicisti e compositori di fama internazionale. Dal 2007 presenta le sue creazioni in diversi festival nazionali e internazionali. Dal 2010 le sue produzioni entrano a far parte della rete Anticorpi XL in Italia e all’estero grazie ai progetti Les Reperages e Dance Roads. Kudoku, realizzato insieme al musicista Dan Kinzelman, ha debuttato alla Biennale Danza di Venezia 2016 ed è tra i progetti selezionati per AEROWAVES TWENTY17, NID Platform e il Rencontres Chorégraphiques Seine-Saint-Denis Francia. STILL ha vinto il Premio Prospettiva Danza 2016, mentre il progetto più ampio STILL Body Experience with Digital Brain è tra i vincitori del bando ORA! Linguaggi contemporanei _ produzioni innovative della Compagnia di San Paolo. Da alcuni anni collabora e crea lavori per compagnie italiane e internazionali.

Giuseppe D’Alia, in arte Kenón, è un artista siciliano, classe 1982 che lavora tra digital art, musica e videoarte. Laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, ha collaborato con l’Associazione Culturale Néon nella produzione degli spettacoli “Oltre il Limite” (2009), “Terra Sconosciuta” (2010), “Thank you Mr. Down” (2011), “Neve” (2011) con la regia di Monica Felloni e la direzione artistica di Piero Ristagno. Ha partecipato alla produzione di videoclip insieme al regista Giovanni Tomaselli (Cinepila) e alla messa in scena dello spettacolo “Io ho fatto tutto questo” di Maria Arena (2013). Trasferitosi a Roma, si avvicina sempre più al mondo della musica proponendosi come DJ in diverse serate della capitale (Largo Venue, Forte Prenestino). Attualmente vive e lavora in Toscana.

a cura di DANIELE NINARELLO
Esito del Laboratorio Il Corpo Intuitivo
modulo 1/2
Con Stefania Manzo, Francesca Ostorero, Elena Zagaroli,
Michela Pegoraro, Valentina Bosio, Lorena Coppola, Alice Lizzola, Michela Depetris
Manipolazioni Sonore Kenón
Produzione Codeduomo
In collaborazione con Mcf Belfioredanza / uno spazio per la danza contemporanea
Con il supporto di Fondazione Piemonte dal Vivo / Circuito Regionale Multidisciplinare di Spettacolo dal Vivo, Lavanderia a Vapore / Centro Regionale per la Danza, Mosaico Danza / Interplay Festival
PRIMA NAZIONALE

durata 10’