ULTRAS Sleeping Dances _ Solo – Cristina Kristal Rizzo

ULTRAS Sleeping Dances _ Solo

Cristina Kristal Rizzo (IT)

22 Maggio 2019 18:00

Galleria Noire Interplay Diffuso / Blitz Metropolitani via Piossasco, 29 Torino

ULTRAS sleeping dances_Solo. “Le ‘Sleeping Dances’ di Cristina Kristal Rizzo, sono scritture che affiorano dal freddo sonno della coscienza. Convocate indifferentemente da un innesto musicale, da un dettaglio architettonico, da un accessorio ludico, spingono lo spettatore verso una domanda sull’autenticità dei propri processi emotivi. Fino al paradossale e sottile struggimento di un pianto comune, tanto vero in ciascuno di noi quanto più mosso dalla plastica falsità delle cose. ‘Sleeping Dances’ è coldwave!” (Fabio Acca).

ULTRAS è una performance generata da un sistema di frasi coreografiche mobili, habitat irripetibilie e unico, un percorso che oltrepassa l’idea di site-specific e segue il principio secondo il quale la danza accoglie lo spazio che attraversa e, viceversa, lo spazio si lascia abitare dall’attraversamento di una danza. UTRAS è un luogo dove succede la vita, un luogo che la vita stessa contiene, in cui lo sguardo è una sottile membrana che traccia un passaggio tra l’intimo e l’ULTRA… Una sorta di New Teatro Danza o di immagine-tempo sottilmente cinematografica dove si liberano le forze, si aprono i meccanismi delle relazioni, le possibilità del corpo oltre la soglia di un reale. ULTRAS è il prolungamento di un corpo collettivo che ricorda, che anela alla vita, che si richiude dentro il dolore e lo tira fuori trasformandolo in potenza, un luogo dove i legami tra chi lo abita sono intensi, delicati, necessari e superflui. Sleeping dances, in coda al titolo: per indicare la possibilità di incantarsi sulla soglia tra un dentro e un fuori, di trarre energia dai fantasmi insiti nelle cose e nelle persone, di allenare lo sguardo, di contemplare il primo piano di un volto, il dettaglio di una lacrima, l’artificio di un corpo e le sensazioni che ne derivano.

Cristina Kristal Rizzo, dancemaker, è attiva sulla scena della danza contemporanea italiana a partire dai primi anni 90. Basata a Firenze, si è formata a New York alla Martha Graham School of Contemporary Dance, ha frequentato gli studi di Merce Cunningham e Trisha Brown. Rientrata in Italia collabora con diverse realtà artistiche tra cui il Teatro Valdoca, Roberto Castello, Stoa/Claudia Castellucci, Mk, Virgilio Sieni Danza, Santasangre. È tra i fondatori di Kinkaleri, compagnia con la quale ha collaborato attivamente attraversando la scena coreografica contemporanea internazionale e ricevendo numerosi riconoscimenti. Dal 2008 ha intrapreso un percorso autonomo indirizzando la propria ricerca verso una riflessione teorica dal forte impatto dinamico tesa a rigenerare l’atto di creazione stesso e ad aprire riflessioni sul tempo presente. Attualmente tra le principali coreografe italiane ospitate nei più importanti festival della nuova scena internazionale. Alla circuitazione degli spettacoli si affianca un’intensa attività di conferenze, laboratori e sperimentazioni. Ha creato coreografie per i principali enti Lirici e istituzioni italiane e straniere, tra i quali: il Teatro Comunale di Firenze –Maggio Musicale Fiorentino, Ater Balletto, Balletto di Toscana, LAC Lugano, MACRO Roma, MUSEION Bolzano, Museo Pecci di Prato. 

Concept e Danza Cristina Kristal Rizzo
musica Deepsea Drive Machine, Dylan Mondegreeny, Erik Satie, Ed Sheeran, Napa Snidvongs
allestimento e costumi Cristina Kristal Rizzo
produzione Cab 008 
con il sostegno di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino
in collaborazione con Teatro Metastasio di Prato
residenze creative spazioK.Kinkaleri, Centro nazionale di produzione / Virgilio Sieni, L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino
con il sostegno di Regione Toscana, MiBAC e Comune di Firenze

durata 30’
www.cristinarizzo.it